Risparmia tempo in cucina: crocchette d’orzo al forno con panatura di corn flakes alla paprica affumicata

Crocchette d'orzo con panatura di corn flakes
Crocchette d'orzo con panatura di corn flakes

Siamo arrivati all’ultima delle tre ricette salvatempo, da realizzarsi a partire da un’unica preparazione a base di orzo. Si tratta di un antipasto reso sfizioso dall’aroma affumicato della paprica e dalla doppia panatura super croccante a base di pangrattato e corn flakes, ideale per la cottura in forno.

Ingredienti per 2 persone:

  • orzotto di carote e porri avanzato come da ricetta a questo link: circa 1/3
  • triplo concentrato di pomodoro: 4 cucchiai circa
  • corn flakes: 100 g circa
  • pane raffermo: 50 g circa
  • paprica affumicata: 3 cucchiaini
  • semi di girasole: 15 g
  • olio extravergine di oliva: q.b.
  • sale e pepe: q.b.
  • latte di soia: 1 bicchiere circa

Versate l’orzotto precedentemente preparato in una ciotola, incorporate il triplo concentrato di pomodoro e amalgamate bene. Nel caso il composto risultasse troppo liquido aggiungete un cucchiaio di pangrattato. Regolate di sale e di pepe.

Con l’ausilio di un frullatore tritate finemente il pane: aggiungete solo 30 g di corn flakes, i semi di girasole, la paprica e un pizzico di sale, frullate ancora ma senza eccedere, in modo da ottenere un trito grossolano. Tostate qualche minuto in padella in modo da ottenere una panatura più aromatica poi trasferite il tutto in un piatto fondo.

Versate il latte in una ciotola capiente, a fianco disponete il piatto con la panatura alla paprica e un altro recipiente in cui avrete versato i corn flakes rimanenti, leggermente spezzettati con le mani.

Ricavate con l’aiuto di un cucchiaio delle piccole crocchette di orzo, bagnatele nel latte, scolatele bene e poi impanatele con il composto alla paprika. Impanate per la seconda volta le polpette immergendole nuovamente nel latte e successivamente nel trito di soli corn flakes.

A questo punto, se non consumate subito le crocchette, potete congelarle disponendole inizialmente su una teglia rivestita con carta da forno che andrà inserita nel ripiano alto del congelatore (o nell’abbattitore). Una volta ben congelate potrete trasferire le crocchette in comodi sacchetti per la conservazione in freezer.

Per cuocere le crocchette basterà disporle su una teglia rivestita con carta da forno, irrorarle con un filo di olio e trasferirle in forno caldo a 200 °C per circa 25 minuti (controllatele ogni 5-10 minuti!). Prima di spegnere verificate la doratura esterna delle crocchette e, con l’aiuto di uno stuzzicadenti, la temperatura dell’interno.

Lasciate raffreddare qualche minuto prima di servire: le crocchette risulteranno così più compatte e saporite. Vi sono piaciute?

Dony

Dony

Ciao, sono Donatella Tagliatti e vorrei trasmettervi la mia passione per una cucina creativa, veicolo di emozioni, tradizioni e benessere.

You may also like...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>